lug 17

Osteria Vineria – il Gusto, Manerba

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.
Nome locale: Osteria Vineria il Gusto
Categoria: Ristorante
Indirizzo: Piazza San Bernardo

Località: Manerba del Garda (BS)
Telefono: n.d.
Em@il: n.d.
Sito web: n.d.
Specialità: impossibile capirlo
Valutazione: Rating: ★★★½☆
Prezzo Medio: € 30/35
Ultima Visita: 16/07/2011

Numero sulla mappa: n.d.

Mah … che dire? Il posto è minuscolo, carino, pochi tavoli e abbastanza accogliente. La cunina è al piano inferiore, probabilmente in comune con il più noto “Capriccio”. Abbiam mangiato bene, decisamente bene, ma il posto non mi ha convinto fino in fondo.

Direi che soffre di crisi di personalità: nel menu convivono da un lato piatti degni di un buon ristorante (come i tortelli al Bagoss, o l’ottimo risotto al vino rosso (strano non fosse precisato il vino, oggi va tanto di moda dare i dettagli …) e i bigoli al coregone), dall’altro piatti per tedeschi (non me ne vogliano, ma è innegabile che la cucina e l’alimentazione in genere non sono il loro forte: hot dog, cheesburger, pasta al pomodoro …

Menu curioso, quindi, non particolarmente vario (se non vuoi mangiar panini …) ma, per quello che abbiam mangiato, interessante. Peccato per le porzioni, un po’ smilze (e se l’ha detto Silvia … potete fidarvi) 😉



Commenti disabilitati su Osteria Vineria – il Gusto, Manerba

lug 05

Asparagi di mare

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Ma quanto sono buoni??????

:)

20110705-071653.jpg



Commenti disabilitati su Asparagi di mare

ott 17

Ristorante Pizzeria “La Mansarda”, Castiglione

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.
Nome locale: La Mansarda
Categoria: Ristorante – Pizzeria
Indirizzo: Via Valle Scura, 37
Località: Castiglione delle Stiviere (MN)
Telefono: 0376638972
Em@il: n.d.
Sito web: n.d.
Specialità: pesce di mare (dicono …)
Valutazione: Rating: ½☆☆☆☆
Prezzo Medio: € 30/35
Ultima Visita: 17/03/2010
Numero sulla mappa: n.d.

Onestamente non ricordo il tempo di aver scritto una recensione negativa. E non ricordo neppure il tempo di aver mangiato così male! Un posto da dimenticare, mi spiace, ma non posso qualificarlo diversamente! E’ un locale dove conta la quantità, ma la qualità cui siamo abituati è decisamente tutt’altra!

Prendiamo gli antipasti della casa:

1) qche assaggio di cruditè (onestamente non so se sanno che il pesce va prima surgelato, come un recente video delle iene chiarisce una volta per tutte, ma questo dubbio vale per tutti i locali, non solo per questo!), unico piatto dal sapore discreto, anche se il prezzemolo sul pesce crudo non c’azzecca nulla e, anzi, ne copre il sapore

2) “tempura” di gamberi. Se lo chiami TEMPURA, per favore, informati e cerca di capire la differenza tra un TEMPURA e un FRITTO normale: la pastella del TEMPURA NON HA LE UOVA! Il fritto “alla giapponese” è un’arte, ma non è complicatissimo! Acqua fredda (qcuno la preferisce frizzante), farina e olio ben caldo. NIENTE UOVA, NIENTE PAN GRATTATO !!!

3) pesci vari in umido (salmone, cernia, spada) … diciamo che proprio non ci son piaciuti. Il salmone aveva un accenno di curry (o almeno sembrava …), la cernia le cipolle, lo spada un miscuglio di non so che … ad ogni modo, sapori troppo indefiniti per i nostri gusti

4) spaghetti con un misto mare (il nome non lo ricordo, ma dovrebbero essere la specialità della casa). L’annunciato granchio non c’è, ma poco importa. Per 2 persone una badilata di spaghetti (saranno stati, non esagero, 3 o 4 etti), conditi con pomodoro, carote (o zucca, non si capiva, il sapore era coperto da un qche condimento non meglio precisato) e prezzemolo, prezzemolo, e ancora prezzemolo. Spaghettini sottili, non scotti per un decimo di secondo, e crostacei misti, ma dal sapore artefatto, decisamente artefatto. Al punto che io e l’amico Michele (noti divoratori di cibo e, all’occorrenza, piatti e tavoli) li abbiamo lasciati quasi tutti! Alla domanda: “volete portarli a casa?” ovviamente la risposta è stata no, grazie!

5) Silvia ha preso le seppie ai ferri. Beh, le ha assaggiate, ha fatto una faccia schifata … le abbiamo assaggiate anche noi e … la sentenza è stata uguale: sapevan di ammoniaca …

Di fatto, quindi, un’esperienza da dimenticare. Mi spiace scriver male, ma quando si mangia così … che devo dire?

Se qcuno che passa di qui è di opinione contraria, lo invito a provare “il Pegaso” a Soprazzocco (ne ho scritto qui), giusto per citarne uno. Poi ne riparliamo …



Commenti disabilitati su Ristorante Pizzeria “La Mansarda”, Castiglione

set 12

Il segreto di un buon ragù …

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene.

Sta tutto nell’arte di mescolare le carni (in questo caso 1/2 cavallo e 1/2 asino) con il vino (1/2 rosso e 1/2 bianco) …



set 03

Un week end camminando sul cielo

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene, Vacanze.

Eccomi tornato dopo un po’ di latitanza dal blog. I giorni scorrono veloci, un po’ perché si lavora, un po’ x’ con due creature ci son sempre miliardi di cose da fare e quando ci si ferma per rilassarsi un secondo … è ora di dormire 😉

Voglio raccontarvi un’esperienza bellissima, che abbiamo fatto nel week end del 6/7/8 agosto scorsi.

Siamo stati in cima alla Paganella, al rifugio “La Roda“, su indicazione degli amici Claudio (il mago dell’ortofrutta all’ingrosso) e Sabrina (collega di Silvia).

Potreste chiedervi: ma come, siete spesso a Fai della Paganella (i miei suoceri hanno una casetta) e non siete mai stati in cima alla Paganella? In verità ci siamo stati mille volte, ma solo grazie agli amici di Manerba abbiamo scoperto che al rifugio si può dormire !!! Quello che, durante il giorno, sembra un bel ristorantino nel cuore di Milano in una giornata lavorativa qualunque (in Paganella salgono migliaia di persone ogni giorno e il rifugio / bar / ristorante è super affollato), intorno alle 17.00, quando chiudono gli impianti, si trasforma e diventa un paradiso terrestre!

Gigi e Sabrina (i due proprietari), con i due simpatici figlioletti ti accolgono come se ti conoscessero da sempre. Siamo stati a vedere le marmotte (che vivono, bontà loro, sotto i ripetitori) e dopo un po’ di passeggiata ci hanno preparato un aperitivo che si è presto allargato diventando antipasto da gustare in terrazza con splendida vista sul Brenta. Formaggi trentini e salumi accompagnati dalla giardiniera e dalle loro buonissime “marmellate mostardate” fatte rigorosamente in casa!

Col calare della sera (e del Buio, scritto con la B maiuscola!) ci siamo spostati all’interno e il simpatico Gigi (ottimo chef, veramente!) ci ha deliziati con:

risotto ai mirtilli (da svenire!) e tagliatelle al capriolo

torta di patate con carne salada cotta (prima di averla mangiata da lui l’avevo sempre preferita cruda, ma ora ho imparato il segreto per farla cotta e tenerla squisita: fettine leggermente più spesse e rapida scottatura, lasciando il cuore crudo)

terrina di 3 cioccolati (per concludere alla grande!)

Col calar delle tenebre un tappeto di stelle, favorito anche dalla mancanza della luna, ci accarezzava i capelli e le chiacchiere si son protratte fino a quando gli occhi son stati aperti.

Al mattino splendida colazione con pane, burro e le loro marmellate (questa volta senza senape) e poi, con la riapertura degli impianti, di nuovo nella bolgia!

Un’esperienza bellissima, assolutamente da ripetere e da consigliare agli amici!



lug 25

Prelibatezze americane

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Mangiar bene.

C’è chi dice che in America si mangia male. Beh, dopo esserci stato la prima volta la mia convinzione era già completamente diversa.
Chi nn apprezza la cucina made in U.S.A. … non ha mai provato questi, per esempio. 😉



Commenti disabilitati su Prelibatezze americane

giu 25

Burratine!

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene, Vacanze.

Ieri sera al ristorante c’era un casaro! In diretta ci ha fatto le burratine! Che goduria per il palato!
Finalmente sapori di Puglia. E stasera ceniamo al ristorante “a la carte” ospiti dell’hotel (si scusano così x il disagio, purtroppo ancora presente, della mancanza di tavoli sufficienti ai pasti nel ristorante principale).
Speriamo che almeno lì le tradizioni della terra siano un po’ più presenti …



Commenti disabilitati su Burratine!

apr 07

Pancake con sciroppo d’acero

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Semplicemente squisiti!

Qui la ricetta!

Slurp!



mar 21

Ristorante “Il Melograno” – Brescia

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.
Nome locale: Il melograno
Categoria: Ristorante
Indirizzo: Via Valle Bresciana, 14
Località: Brescia (BS)
Telefono: 030918151
Em@il: n.d.
Sito web: n.d.
Specialità: troppe per elencarle, ma direi … il coniglio alla ligure
Valutazione: Rating: ★★★★½
Prezzo Medio: € 30/35
Ultima Visita: 20/03/2010
Numero sulla mappa: n.d.

Una sola parola: ANDATECI !!!

Posto rustico, semplice, ma carino. Accoglienza familiare, cucina eccellente!

Il menu perfetto … quello di ieri sera: antipasto misto (ora con gnocco fritto! … e la polentina al gorgonzola era strepitosa), tagliatelle col salmì di lepre (provate in tanti altri posti, ma queste sono le migliori in assoluto!), coniglio alla ligure (commovente!). Per il dolce siete liberi si scegliere, buona la torta di cioccolato, buono il semifreddo all’amaretto, ottima la torta di mele fatta in casa!

Che dire? Quando siamo a Brescia il Melograno è un appuntamento fisso!



Commenti disabilitati su Ristorante “Il Melograno” – Brescia

mar 21

Antica Locanda del Contrabbandiere – Pozzolengo

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.
Nome locale: Antica Locanda del Contrabbandiere
Categoria: Ristorante
Indirizzo: Localita’ Martelosio Sopra, 1
Località: Pozzolengo (BS)
Telefono: 030918151
Em@il: info@locandadelcontrabbandiere.com
Sito web: http://www.locandadelcontrabbandiere.com/
Specialità: n.d.
Valutazione: Rating: ★★★★½
Prezzo Medio: € 35/40
Ultima Visita: n.d.
Numero sulla mappa: n.d.

Ragazzi che scoperta! Ambiente accogliente, un po’ particolare, “oste” simpatico e disponibile, menu di tutto rispetto (se trovate il “patè” di fegatini su letto di cipolle … beh, prendene 3 piatti!!!).

Ci siamo stati da qche settimana, ma solo ora riesco a scriverne, quindi nn ricordo esattamente tutti i piatti, ma di certo ci torneremo presto! :)



Commenti disabilitati su Antica Locanda del Contrabbandiere – Pozzolengo

gen 31

Cena della bottiglia!

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene.

Dal lontano 2000 abbiamo tenuto, con cadenza variabile (originariamente un anno, poi variabile) la “cena della bottiglia”.
Con un “amico” di allora avevo comprato 12 bottiglie di un vino dolce di Anselmi: “i Capitelli” (annata 1998).
Al termine della cena e della degustazione dell’ottimo vino i commensali firmano l’etichetta ripercorrendo gli anni precedenti e verificando, come negli intenti originali, chi tra gli amici di allora è rimasto nel gruppo e scoprendo, purtroppo o per fortuna che molti se ne sono andati. Qualcuno sbattendo la porta, qualcuno senza dir nulla semplicemente sparendo. Tutti, comunque, ha mostrato nel tempo la loro essenza (in fondo “in vino veritas”) e sono rimasti solo i più cari.
Ieri sera mi son sbizzarrito col pesce (preso da “il pescatore” a Bs: una spanna sopra gli altri!!!):
– polipo con patate, paté d’olive taggiasche e una punta di Tahin (crema di sesamo. Perfetta!)
– capesante gratinate con una punta di parmigiano
– risotto ai frutti di mare (da questa volta sempre senza brodo, ma con l’acqua di cottura di molluschi e gamberi)
– cous cous con guazzetto di moscardini
– pancake con sciroppo d’acero
Grandissimi vini e una tatin by Zilioli x chiudere!

Chiacchiere, risate e star bene ci han portati in un battibaleno a notte fonda. Martina x fortuna stamattina ha dormito fino alle 11.30 (8 ore e mezza) permettendoci un rapido e pieno recupero.

Un’ultima nota x il vino che, a 12 anni dalla messa in bottiglia, è in uno stato di grazia assolutamente imprevisto!



Commenti disabilitati su Cena della bottiglia!

gen 24

Oggi Cous Cous con stufato di verdure

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene.

Oggi volevamo fare il cous cous. Ma con cosa? Mail a Gigi x Marina x chiedere un consiglio e in pochi minuti arrivano alcune gustose ricettuzze.
Quella con le verdure stufate capita a fagggiolo: c’è il mercato col nostro banco di fiducia. Rapida spesa e in men che non si dica un lauto pranzetto graditissimo anche dal nostro piccolo puffo!
Ebbrava Marina!
😉



gen 06

Uno snack intelligente

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Questa mi sembra una bella trovata: 75% Grana Padano, 25% cereali soffiati. Cotto al forno. Buonissimo!



Commenti disabilitati su Uno snack intelligente

gen 01

Scontro tra Titani in frigo

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Per me si picchiano.



Commenti disabilitati su Scontro tra Titani in frigo

dic 25

Vi presento Giandy

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Mangiar bene.

Mi suocera ha una tradizione che amo pazzamente: mi regala sempre un mega gianduiotto (ribattezzato Giandy). X la mia salute siam passati dai 2,5 kg del primo anno ai 500 degli ultimi tempi. La sua vita sarà comunque breve, sicuramente non vedrà il nuovo anno, ma il suo funerale sarà comunque una festa! 😉



dic 14

Bianco d’autore

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Rarissimo bere un bianco di 10 anni e trovarlo così spettacolare.
L’uccellanda non tradisce mai le aspettative. È un vino particolare, o lo ami o lo odi, non accetta le vie di mezzo.
Era l’ultima di 6 bottiglie, dovrò ricomprarlo!
:)



Commenti disabilitati su Bianco d’autore

dic 10

Ricostituente

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Per uscire definitivamente dall’influenza … cosa c’è di meglio di un ricostituente bomba come il burro di noccioline?
Piccoli vizi 😉



Commenti disabilitati su Ricostituente

nov 14

Pollo alla cacciatora!

autore Ste.
Categorie: Famiglia, Mangiar bene.

Stasera io e Nico abbiam fatto il pollo alla cacciatora. Silvy si è occupata della spesa.
Direi ruoli invertiti x l’occasione, ma quest’influenza non concede alternative: o stai in casa o non guarisci.

Abbiam preso la ricetta da “giallozafferano“, un bel sito davvero!

Risultato ottimo!



Commenti disabilitati su Pollo alla cacciatora!

ago 30

Pizzeria “il Giglio”, Monzambano

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Non ci venivamo da una vita, ma … nulla è cambiato. C’è sempre una lista di pizze infinite, una coda per entrare infinita, una pizza ottima (anche se … non è pizza … chi mi conosce sa cosa intendo!).
Certo che sta birra è veramente amarissima! Bleah!



ago 25

Vouti a Coredo

autore Ste.
Categorie: Famiglia, Mangiar bene, Vacanze.

Domenica eravamo a pranzo a Coredo, ai “vouti”. Ve li ho già raccontati, quindi non mi dilungherò.
E’ stato strano … l’ultima volta che ci siamo andati era il 2007, intorno alla metà di agosto. Erano con noi Claudio, Sabrina, Mirco e … la cara Mila, che dopo poco più di un mese ci lasciò.

Ricordi e tristezza si sono alternati tutto il giorno.



Commenti disabilitati su Vouti a Coredo

ago 17

Ferragosto culinario al residence Michelangelo!

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene, Vacanze.

Anche quest’anno abbiamo scelto di passare il ferragosto a casa, in compagnia dei mitici vicini. Non abbiamo trovato traffico … non abbiamo fatto code … ma ci siamo divertiti come matti! Abbiamo passato la giornata divisi tra piscina e tavolo, tavolo e piscina! Ottimo pranzo da Mirco e Susy, con strepitosa grigliata di costine, pollo, salamine, polenta accompagnati dal condimento “segreto” del Patavino (slurp!).

Bagni e giochi d’acqua in piscina (Susy è quasi annegata fuori dalla piscina !!!) e intermezzi culinari a non finire, per concludere la serata con pizza e dolci a volontà.

Ora urge una dieta forzata 😉



Commenti disabilitati su Ferragosto culinario al residence Michelangelo!

ago 09

Percoche

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Non ditemi che non conoscete le Percoche! Le abbiamo scoperte “non sciroppate” solo 4 o 5 anni fa, al matrimonio dell’amico Peppino, a Barletta. Tutti i banchi dei venditori di frutta ne avevano a tonnellate e, provandole, le abbiamo scoperte definitivamente! Fino ad allora avevo sempre pensato che ci fosse la pianta della pesche sciroppate … ma non era così! Crescono sugli alberi, esattamente come le altre pesche, ma sono (secondo noi) moooooolto più buone!

Il nostro banchetto del mercato di fiducia non le tiene. Dice che si vendono poco perché troppo dure rispetto alle altre, ma stamattina ce ne ha portate un’intera cassetta tutta per noi!. Prima d’ora solo mammà era riuscita a procurarle con una certa costanza, mentre al negozietto di Rivoltella (ribattezzato l’orefice, per i prezzi modici …) non sempre son disponibili.

Eccole qui, belle come il sole, fresche fresche e ben lavate, pronte per esser sgranocchiate dai 3 costantini (anche Silvy e Nico le adorano!)

Buona estate percoccosa a tutti !!! 😉



Commenti disabilitati su Percoche

ago 01

Aperitivo alternativo

autore Ste.
Categorie: Famiglia, Mangiar bene.

Ieri sera cena in famiglia con i miei e la famiglia di mia cugina Roberta, che vedo assai raramente x’ sta da qche anno in Malawi (suo marito Alessandro è ambasciatore x l’unione europea).
Ultimamente facciamo spesso un’aperitivo alternativo, che presentiamo in una forma conviviale: un pesto leggero (ieri sera senz’aglio x’ mammà nn lo ama) con molto più olio di quello normale steso su un piatto piano da torta e con pezzetti di pane tutto intorno x fare scarpetta.
Tipicamente all’inizio tutti attendono x capire cosa fare, poi … in pochi minuti, il piatto è bello pulito. X un amante del basilico come me è un must in estate.
:)



Commenti disabilitati su Aperitivo alternativo

lug 17

Capuzza, atto “secondo

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Andiamo piuttosto spesso alla Cascina Capuzza (qche tempo fa abbiam scritto una piccola recensione su questo stesso sito).

Sabato scorso siam tornati per cena, dopo una bella giornata passata a Lendinara (a breve un post pure su questo). All’ingresso la solita bella accoglienza estiva con l’aperitivo sotto il portico e incontro Luca, uno dei titolari, da poco cliente EOLO proprio presso l’agriturismo. Facciamo due chiacchiere e mi riferisce un fatto curioso: la nostra recensione gli fu utile per sostenere la sua posizione in una “causa” interna al management dell’azienda: oggetto del contenere era la salsina rossa alla frutta “spruzzata” sul piatto misto di ottimi dolci della casa. Il nostro contributo l’ha aiutato a convincere la cucina che quella salsa omogenizzava troppo i sapori ed andava tolta … ed in effetti …

Ecco il nuovo aspetto del piatto dei dolci:

Bravi !!!



Commenti disabilitati su Capuzza, atto “secondo

lug 17

Ristorante “Due Spade” – Lendinara

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene.
Nome locale: Due Spade
Categoria: Lendinara
Indirizzo: Via Conti, 35
Località: Lendinara (RO)
Telefono: 0425/641524
Em@il: n.d.
Sito web: n.d.
Specialità:
Valutazione: Rating: ★★★★½
Prezzo Medio: n.d. €
Ultima Visita: 11/07/2009
Numero sulla mappa: n.d.Si

Sabato abbiamo trascorso una piacevolissima giornata a Lendinara, in provincia di Rovigo, un paese cui siamo particolarmente legati perché è stato la casa di mio padre durante gli anni della sua gioventù e perché c’è buona parte della sua famiglia di origine. Lo zio Bruno ci ha lasciati qualche anno fa, ma la zia Lina, con le figlie e i relativi mariti sono sempre un buon motivo per attraversare il polesine ed andarli a trovare.

Questa volta siamo stati, per pranzo, nel ristornate “due spade”, in pieno centro, con una bella parete di finestre con vista sul canale “Adigetto” e sulla chiesa di Lendinara ed abbiamo trovato una piacevole sorpresa: un menu ricco di piatti interessanti ed un vero piacere per il palato: risotto con le erbette e quenelle di mascarpone per primo e, per quanto mi riguarda, delle ottime costolette di agnello in pane profumato (Silvia non è quasi riuscita a mangiarle x il sapore di “selvatico”, abituata com’è a mangiare il fantastico agnello di mia mamma, ma per un appassionato come me … le costolette (mie e sue) non hanno avuto vita facile … le ho rosicchiate fino all’osso!

Un ottimo rosso (cabernet franc vigna dogarina) che, da non intenditore, definisco “semplice” perché non passato in barrique come il 90% dei rossi d’oggi ci ha accompagnati durante le quasi 2 ore di chiacchiere e risate.

Per concludere una favolosa mousse al cioccolato fondente mi ha fatto promettere che presto o tardi ci torneremo!

Se all’ottimo cibo aggiungiamo l’emozione del riabbracciare persone tanto care direi proprio: torniamoci presto!



giu 22

Agriturismo “Colombarino” – San Martino della Battaglia

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.
Nome locale: Colombarino
Categoria: Agriturismo / Ristorante
Indirizzo: Via Colombarino, 1
Località: San Martino della Battaglia (Desenzano)
Telefono: 030/9990432
Em@il: info@colombarino.it
Sito web: http://www.colombarino.it
Specialità: n.d.
Valutazione: Rating: ★★★★☆
Prezzo Medio: 25/35 €
Ultima Visita: 19/06/2009
Numero sulla mappa: n.d.

Il Colombarino ha aperto in una posizione difficile, mostruosamente difficile: di fronte all’ottima Cascina Capuzza, agriturismo ben affermato e noto nella zona, sempre gremito di visitatori. Venerdì, infatti, mentre nel cortile dell’antistante rinomato ristorante era un continuo andirivieni di auto, al Colombarino c’eravamo solo noi 3, e al di là della battuta a Silvy: “ho prenotato l’intero ristorante per il tuo compleanno”, direi che per ora la sfida appare proprio come una “mission impossible”.

L’ambiente è decisamente strano. Non nascondo che abbiam trovato la struttura assolutamente brutta. L’architetto che l’ha realizzata, evidentemente, aveva voglia di fare un po’ di esercizi, mescolando stili e forme in modo improbabile e, secondo il nostro occhio inesperto, disorganizzato e dal risultato decisamente poco gradevole (la finta parte in mattoni piazzata là, sul lato, potrebbe ben esser definita, ovviamente con ironia e con tutt’altro significato rispetto a quello originale, il “muro del pianto”). Ci rendiamo conto che è una questione di gusto, assolutamente personale, ma crediamo sia un dato di fatto che la struttura è totalmente decontestualizzata e non si può non notarla passando di là, per quanto è diversa, strana, inconsueta.

All’interno la parte che abbiamo visto è invece carina, ma sempre lontano dallo stile che ti aspetti da un agriturismo in campagna (questo dovrebbe essere, o no?), così come lontani sono i piatti che abbiam provato: raffinati, non rustici, da ristorante e, soprattutto, decisamente buoni! L’antipasto misto della casa, che spazia dal petto d’anatra affumicato al rotolino di pesce crudo (forse leggermente marinato) con formaggio leggero e (credo) rucola è stato davvero ottimo, ed il risotto con zucchine e fiori di zucchina cotto al punto giusto e insaporito da un buon taleggio locale, vera sorpresa per il palato.

Un bicchiere di vino, due bottiglie d’acqua, ottimo pane a volontà, e una pallina di gelato per il piccolo puffo e la vera sorpresa: il conto: 44 euro in 2 (Nico ha mangiato parte dei nostri piatti), direi una rarità di questi tempi 😉

Che dire? Certamente torneremo, e porteremo i nostri amici, consapevoli che la bocca può ben compensare la parte non avuta dall’occhio, che ti inviterebbe a non entrare perché anche lui vuole la sua … ma viene poi accontentato dalla raffinatezza degli interni e dai piatti, belli oltreché buoni.

Curioso …



apr 19

Ristorante “San Vigilio – Chervò Golf” – Pozzolengo

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene.
Nome locale: Chervò Golf San Vigilio
Categoria: Ristorante in golf club house
Indirizzo: Località San Vigilio
Località: Pozzolengo
Telefono: 030/9918248
Em@il: info@chervogolfsanvigilio.it
Sito web: http://www.chervogolfsanvigilio.it
Specialità: n.d.
Valutazione: Rating: ★★★★½
Prezzo Medio: 40/50 €
Ultima Visita: 16.04.2009
Numero sulla mappa: n.d.

Mamma e papà questa volta hanno proprio azzeccato, partecipando all’operazione Golf San Vigilio sin dall’inizio credo abbiano fatto un buon investimento. L’ambiente è veramente meraviglioso. La Club House, affacciata sul campo da Golf è straordinaria, in uno stile un po’ country un po’ vecchia Inghilterra coloniale molto elegante e raffinato. Unica vera pecca l’odore di scarichi fognari nell’interrato, in prossimità dei bagni dovuto, a quanto ci dicono, alla mancanza di adeguati sifoni e cui, speriamo, porranno presto rimedio. Fortunatamente non si sente sempre, ma quando c’è è davvero pessimo e stona completamente con la raffinatezza dell’ambiente. Un peccato di gioventù (e, direi, di progettazione) che, fortunatamente, potrà essere sistemato.

Giovedì scorso siamo stati al ristorante dopo che i miei avevan pranzato lì in occasione dell’assemblea dei soci.

Il menu è interessante e la cena è stata una piacevole sorpresa. Risotto con pere e taleggio (porzione generosa, gusto favoloso!) e tartare di filetto di manzo CLASSICA (lo scrivo in maiuscolo perché quella classica, fatta nel modo corretto, si trova ormai sempre più raramente). Non la mangiavo ormai da più di un anno, dalla nostra ultima visita a Burgusio al mitico ristorante Gerda e devo dire che il confronto è veramente impegnativo, perché come la fa Frantz lassù, in val Venosta, non la fa nessuno! Eppure, quella del San Vigilio conquista meritatamente il secondo posto, solo poco più in basso della mia preferita.

Ottimo il vino scelto dal babbo e per concludere un tiramisù un po’ particolare, decisamente buono.

Il tutto, condito da una serata veramente piacevole con i miei affetti più cari per una bella festa di compleanno 😉

Grazie papà! Grazi mamma! 😉



Commenti disabilitati su Ristorante “San Vigilio – Chervò Golf” – Pozzolengo

mar 21

Capuzza!

autore Ste.
Categorie: Emozioni, Famiglia, Mangiar bene.

Non venivamo alla Capuzza da qudlche mese ed abbiamo trovato interessanti novità. Menu “a la carte”, nuovi dolci e una serata (il giovedì) dedicata al pesce di lago.
Se aggiungete che ero con i miei due amori … È stata una serata PERFETTA! Baci a tutti! 😉



mar 15

Trattoria “Santa Giulia” – Brescia

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.
Nome locale: Santa Giulia
Categoria: Trattoria
Indirizzo: Via Amba d’Oro, 28
Località: Brescia
Telefono: 030/3750243
Em@il: n.d.
Sito web: n.d.
Specialità: ma … direi il buffet di antipasti con verdure
Valutazione: Rating: ★★★★½
Prezzo Medio: 45/55 €
Ultima Visita: 15/03/2009
Numero sulla mappa: n.d. (prima o poi la aggiorno, prometto!)

Siamo finalmente riusciti a trovare posto! Il locale è piccino, non molti coperti. Molto carino e particolare, con un menu assolutamente interessante. Consiglio vivamente l’antipasto di verdure (le cipolline in agrodolce con uva e a grumi sono da sciogliersi!)

Ottimi primi, non abbiam provato i secondi per sfinimento. Il prezzo è un po’ sopra la media, ma ne vale decisamente la pena! Torneremo per provare i secondi perché sulla carta sembravano decisamente interesanti.



Commenti disabilitati su Trattoria “Santa Giulia” – Brescia

dic 03

Profumo di formaggio alla piastra.

autore Ste.
Categorie: Mangiar bene.

Quest’anno non siamo riusciti ad andare alla tradizionale cena di novembre alla “Rosa Selvatica” a Gavardo.

E così, stasera, al supermercato, quando ho visto il formaggio da fare alla piastra … slurp … ne ho presa una bella fetta. Era ottima! E ora c’è un bel profumo di formaggio in tutta la casa.

Slurp!



Commenti disabilitati su Profumo di formaggio alla piastra.