ago 16

Antenne a Fai

autore Ste.
Categorie: E io pago ....

La provincia di Trento sta realizzando l’infrastruttura per portare la banda larga nei comuni montani digital divisi.
La gara, x parecchi milioni di euro, è stata vinta da un’ati con Essentia che si occupa della parte radio.
Ero entusiasta, x’ finalmente potremo avere internet veloce alla casa di montafna dei miei suoceri, e la scelta di avere un’infrastruttura provinciale concessa in uso a diversi provider mediante accordi di roaming va in un certo senso nella direzione iusta (one network, accesso universale, pari condizioni x tutti, etc.). Si parla di BT, Alpikom, Fastweb e forse altri già pronti.

Arrivo a Fai e subito cerco le antenne, ed ecco subito le sorprese (poi ampliate da una bella chiacchierata con l’amico Gino):
– le antenne sono sul tetto del municipio. Mi sembra di vedere un film già visto, purtroppo. (Linkem e la prov. di BS fanno così, indipendentemente dal posizionamento geografico, fisico e morfologico dell’edificio) Se non prevederanno anltre location e rispetteranno i limiti eirp x le potenze (ahime non tutti lo fanno, ma ci ritornerò presto), già prevedo malumore di molti abitanti di Cortalta, della zona della Capannina e di altre zone che non vedono il municipio.
– Le due antenne omni (direi una da 5 e una da 2,4 GHz) deputate a portare il segnale nelle case sono montate su un apparato Wifless by Essentia. Stranamente, però, a metà palo c’è un’antenna Alvarion rivolta verso nord (circa), montata storta (polarizzazione orizzontale? chissà perché …) Strano, davvero, che ?ssentia nn usi suoi prodotti.
– La succtata antenna alvarion punta, secondo quanto mi riferisce Gino, verso la nuova zona artigianale (200 mt in lina d’aria), dove ci sarà (se nn è già lì) una gemella, connessa ,udite udite, con la fibra ottica che stanno portando da fondo valle.
– Fibra da valle? 17 km e oltre di fibra? Urka … e perche’ mai cnsiderando che il fondo valle è in linea d’aria, a poco piu’ di mille metri? Certo, se avessero portato la fibra nelle case, anziché alle porte della città, tutto avrebbe avuto un senso, ma così … nn lo capisco.
– Fibra nelle case? Costerebbe, certo, e soprattutto bisognerebbe scavare … ma … porca miseria, negli ultimi mesi hanno sventrato, in modo capillare, tutta Fai x portare il gas (a tutti!). Che costava, con l’occasione, posare la fibra “to home”? Ovviamente, essendo cmq in Italia, nessuno ci ha pensato e, se l’ha fatto, evidentemete l’idea era troppo buona …

Il bel paese …



Commenti disabilitati su Antenne a Fai

ago 14

Gigi e la Mediateca … di Flemington!

autore Ste.
Categorie: Desenzano, E io pago ..., Tecnologia.

In questi giorni l'amico Gigi Tagliapietra è negli Stati Uniti per una vacanza ed è stato invitato a Flemington presso la Mediateca locale, nata nel 2001 proprio sul modello di quella di Desenzano.

Oggi la struttura di Desenzano è praticamente scomparsa … mentre a Flemington le cose vanno ben diversamente ed hanno steso il tappeto rosso per l'arrivo di Gigi.

Daniel, anche lui in tour per gli states ha scritto sul suo blog un breve racconto della visita di ieri pomeriggio alla struttura. Rispondo commentando dal mio (n.d.S.: volevo fare il trackback, ma blogger non lo consente). Suggerisco di leggere prima il post di Daniel, poi il mio commento qui sotto:

Collegamento wifi anche da noi? Mah … dopo l'assassinio della vecchia mediateca … rianimata in estremis prima delle elezioni ma ormai decisamente gambizzata … il tema della connessione pubblica (con o senza cavo) dovrebbe aprire un dibattito più ampio: chi controlla gli accessi in mediateca? e chi controllerà gli accessi alla rete wireless? In Italia vige una normativa (c.d. "decreto pisanu") che OBBLIGA chi dà connettività a riconoscere il navigante a mezzo di DOCUMENTO DI IDENTITA' e a loggare (registrare) TUTTO il traffico effettuato (ip sorgente, destinazione, porta ma non, fortunatamente, il contenuto delle comunicazioni). A Desenzano semplicemente NON SI FA, perché l'amministrazione Pienazza ha scelto di non farlo …Con il wifi, che esce dal perimetro della struttura, sarebbe ancora più complesso … e infatti il progetto di una bolla wifi presso il parco del laghetto è stato presto abbandonato (ma non sono stati abbandonati i costi: gli apparati, comprati e montati a tempo di record sono là … ovviamente, spenti!). Ora vedremo, da settembre, con l'amministrazione nuova, se ci saranno menti più illuminate.

La mediateca di Desenzano manca a tutti! Mancano i cd (esposti vergognosamente solo il giorno dell'inaugurazione e presto tornati negli archivi), manca qualcuno che aiuti il pubblico presente con le adeguate competenze, manca un sistema di monitoraggio, mancano … tante, troppe cose, compresa la giusta stima e riconoscenza per chi, quel progetto, se l'era inventato (Gigi). La cosa è ancor più assurda se pensiamo che quando il Tagliapietra arriva a Flemington … gli stendono i tappeti rossi, mentre a Desenzano rabbrividiscono solo a sentirlo nominare.

Il motivo di tanto contrasto da parte dei nostri amministratori? Secondo me è, semplicemente, che le menti troppo brillanti fanno paura ad una certa classe politica (trasversale, troppo trasversale) … W l'Italia!



giu 12

[continua] Desenzano: 98% del territorio coperto da wireless

autore Ste.
Categorie: Desenzano, E io pago ....

Scrivevo pochi giorni fa della sfortuna micidiale del comune di Desenzano … Hanno una copertura wireless del 98% e puntualmente si trovano a fare installazioni di apparati proprio in quel 2% di territorio non coperto.

Dopo la rotonda del Massadrino è accaduto ancora!

Questa volta la zona NON coperta per la quale si è reso necessario un ripetitore è, udite udite …, il parcheggio "Maratona" (per intenerci quello sul lungolago, a pagamento, vicino al centro).

Certo che è proprio jella !!! 2 installazioni su 5 sono capitate proprio in quel 2% di zona non coperta …

Ecco le foto che lo testimoniano: l'antenna alla Maratona non guarda verso una delle celle create sul comune, sulla specola o sulla torre civica di Desenzano, ma … verso l'ennesimo ripetitore, sul tetto dell'ex cinema teatro Alberti (v. seconda foto …)

Direi che qui ci vuole un esorcista, sono troppo sfortunati!

Nella terza immagine, già che ci siamo, guardate un po' le nuove frontiere del cablaggio interrato / strutturato: il cablaggio "VOLANTE" 

E io pago …

😉 

Antenne MaratonaRipetitore MaratonaCablaggio Volante o Strutturato?



Commenti disabilitati su [continua] Desenzano: 98% del territorio coperto da wireless

giu 08

PMF …

autore Ste.
Categorie: E io pago ....

PMF, ovvero "Pannelli a Messaggio Fisso".

Di che parlo? Semplice! A Desenzano sono stati installati 3 grossi pannelloni informativi atti ad informare gli automobilisti circa il numero di posti disponibili in ALCUNI dei parcheggi (a pagamento) del centro. Il costo dell'operazione è, secondo me, indicibile (parliamo di qche centinaio di migliaia di euro …) e forse si potrebbe ragionare anche delle modalità di (non)appalto dei lavori, ma tant'è, mettiamocela via, funziona così. Il tema, però, non è questo. Mi piacerebbe, infatti, porre tre domande a chi ha pensato a quest'abominevole infrastruttura (3 cartelloni grandi, ai quali se ne aggiungono almeno più o meno 10 piccoli se non ho capito male):

(altro…)



Commenti disabilitati su PMF …

giu 07

Desenzano: 98% del territorio coperto da wireless

autore Ste.
Categorie: E io pago ....

Il 15 maggio scorso l'ing. Sabatino di Essentia snocciolava dati piuttosto interessanti sulla copertura della nuova rete Wireless di Desenzano.

"Il 98% del territorio comunale è coperto" dichiarava …

La rete è nata, tra l'altro, per servire i c.d. Pannelli a Messaggio Variabile (PMV) che informano gli automobilisti circa il numero di posti disponibili nei parcheggi.

3 di questi, di dimensioni mastodontiche, degni di un'autostrada, sono stati installati vicino alla Spiaggia d'Oro, sotto il viadotto e nei pressi del "Massadrino" … 

Guarda te che jellaccia nera … 1 su 3 rientra proprio in quel 2% di territorio comunale NON coperto dalla rete wireless … e così si è reso necessario installare un ripetitore a poche decine di metri …

Che dire? Mi sembra uno spreco, ma ce lo teniamo … e attendiamo con interesse e curiosità di veder collegati i tanti pannellini piccini picciò seminati per le strade della nostra ridente cittadina.

W l'Italia!

Ripetitore Wireless Rotonda Massadrino