giu 30

Desenzano ha una nuova Giunta

autore Ste.
Categorie: Desenzano.

Ieri sera sono stati nominati i nuovi componenti della giunta comunale di Desenzano.

Alcune considerazioni personali in pillole:

* la spartizione delle poltrone
Anche questa volta si è dimostrato di non aver capito il senso della legge elettorale che porta all'elezione diretta del sindaco: gli assessori dovrebbero essere persone di fiducia del sindaco, tecnici esperti delle materie loro delegate. Anche politici, volendo, ma non necessariamente.
Nessuno (destra e sinistra) sembra capirlo. Perché, a questo punto, non pensare di candidarsi alle elezioni con la lista dei futuri assessori ben definita e resa pubblica sin dall'inizio? Chissà che qcuno la prossima volta non lo faccia …

* nessuna donna in giunta
Questa cosa delle donne è ridondante: a Desenzano ci si lamenta che nn ce n'è neppure una in giunta. A Roma si discute di imporre le cosiddette "quote rosa" nella presentazione delle liste. Ora, mi chiedo: ma la donna che cos'è? Un "animale" in via di estinzione? Una creatura da proteggere? O un pari dell'uomo? Se parità dev'essere parità sia: le donne si facciano avanti, si attivino, si propongano, si CANDIDINO! Senza quote, senza forzature, senza obblighi per nessuno, o si tornerà, evidentemente, a non considerarle pari …

* Bertoni: se i cittadini votano noi sono intelligenti, se votano gli altri dimostrano di non aver capito!
L'assessore Bertoni (che fu mio professore di italiano nel biennio delle superiori) ha perso l'occasione per smentire una teoria che condivido in pieno: l'amministrazione uscente, fatta di insegnanti supereroi … non farà mai un'esame di coscienza per chiedersi il perché della sconfitta. Non si chiederà mai cosa c'è stato di sbagliato nel quinquennio in cui hanno governato. Si limiterà a dire: i cittadini non hanno capito! Certo, dico io … molto più facile dare agli altri dei mentecatti piuttosto che ragionare sulle motivazioni dell'insuccesso. Caro professore, sa che le dico? Che avete perso perché non siete stati capaci di ascoltare, una sola volta, la vostra cittadinanza. Vuole due esempi? Facile facile: la popolazione residente in Via Mezzocolle ha più volte lamentato lo stato di abbandono del quartiere … e l'unica risposta ricevuta dichiara semplicemente inesistenti (o non prioritari) i problemi segnalati. Ancora, quante volte i cittadini (e io stesso) hanno segnalato lo stato di grave degrado del verde di Desenzano? E voi che avete fatto per migliorare la situazione? Nulla, assolutamente nulla.

* Giustacchini assessore all'informatica.
Conosco da tanti anni Emanuele. Son convinto che possa far bene, e poi è giovane, quindi sulla carta più sensibile e (spero) competente di tanti altri in questo settore. Cultura e informatica insieme sono una scelta corretta: l'informatica, fine a sé stessa, è sterile ed inutile, ma se la si vive come un'esperienza culturale il mix potrebbe veramente essere vincente.

Staremo a vedere, per ora auguro un buon lavoro alla nuova giunta! 



nessun commento.